NATHAN ROSENBERG, L.E. BIRDZELL Come l’Occidente è diventato ricco (1986)

COME L'OCCIDENTE E' DIVENTATO RICCO

Esistono molti studi sulle ragioni che hanno portato l’Occidente, in pochi secoli, dalla miseria alla prosperità dell’epoca contemporanea. Tra tutti, il libro del professor Nathan Rosenberg e del giurista Luther Birdzell occupa ancora oggi un posto di primo piano, pur essendo stato scritto trent’anni fa. Come l’Occidente è diventato ricco presenta, in una formulazione chiara e argomentata, la spiegazione “politica” delle ragioni del successo storico dell’Occidente: una tesi divenuta classica e successivamente accolta da molti altri studiosi. Gli autori infatti considerano secondarie le spiegazioni alternative come le condizioni geografiche, le risorse naturali, la psicologia, la cultura, i progressi tecnologici e scientifici, l’imperialismo o il colonialismo. Le ragioni principali del progresso occidentale vanno individuate invece nelle favorevoli condizioni istituzionali che ha goduto l’Europa nei secoli passati, quando la sfera economica è stata relativamente libera dai condizionamenti politici e religiosi, ed è così potuta emergere una numerosa classe media di mercanti e di imprenditori. La maggior sicurezza dei diritti di proprietà e la maggiore libertà di investire e sperimentare ha quindi favorito l’innovazione e la crescita economica.

'L'Occidente è diventato ricco perché l'economia non era condizionata dalla politica o dalla religione'

'L'Occidente è diventato ricco perché l'economia non era condizionata dalla politica o dalla religione'
9

importanza

9/10

    Pros

    • Trama di Guglielmo Piombini

    Cons