RYSZARD LEGUTKO – The Demon in Democracy (2012)

Ryszard Legutko è un filosofo e politico polacco che nei primi anni ’80 sostenne con entusiasmo Solidarnosc. Dopo il crollo del comunismo, tuttavia, osservò con disappunto la facilità con cui i funzionari comunisti continuarono a occupare le loro posizioni di potere nella nuova Polonia democratica. Il suo libro Il demone della democrazia: tentazioni totalitarie nelle società libere, mostra le preoccupanti somiglianze tra il comunismo in stile sovietico e la democrazia così come definita dai progressisti liberal oggi dominanti nella Ue e in diversi paesi occidentali. Legutko non sostiene che le due ideologie siano identiche, perché il comunismo è mostruosamente tirannico rispetto alla liberal-democrazia. Detto questo, rileva però anche i numerosi aspetti che i due sistemi hanno in comune: il comunismo e la democrazia, infatti, hanno la tendenza a centralizzare ed espandere il potere, politicizzando ogni aspetto della vita, compresa la sessualità, la famiglia, la religione, lo sport, l’intrattenimento e l’arte. L’uno e l’altra si impegnano nell’ingegneria sociale per creare una società egualitaria o “priva di discriminazioni”, i cui membri sono indistinguibili l’uno dall’altro

'Il comunismo e la democrazia moderna presentano degli scomodi aspetti ideologici comuni'

8

IMPORTANZA

8.0/10

Pros

  • Trama di Guglielmo Piombini

Lascia un commento