RICHARD WISEMAN – Fattore fortuna (2003)

Lo psicologo inglese Richard Wiseman ha deciso di studiare, da un punto di vista rigorosamente scientifico e sperimentale, la fortuna. Dopo aver reclutato e sottoposto a numerosi test un migliaio di persone l’autore è giunto alla conclusione che la fortuna o la sfortuna non hanno nulla a che fare con il destino o con le forze occulte.

SAMUEL SMILES – Self Help (1859)

Nell’Inghilterra ottocentesca Samuel Smiles fu il più instancabile predicatore dell’etica vittoriana fondata sui valori dell’autodisciplina, del lavoro e dell’austerità. I suoi libri raccontano le vicende di quanti hanno saputo elevarsi socialmente ed economicamente grazie alla volontà, alla fermezza del carattere, alla dedizione costante nel lavoro.