MUHAMMAD YUNUS – Il banchiere dei poveri (1997)

L’economista bengalese Muhammad Yunus, premio Nobel per la pace nel 2006, ha dimostrato al mondo che incentivando lo spirito d’iniziativa e la creatività imprenditoriale dei più poveri si può sconfiggere la miseria che affligge i paesi del terzo mondo in maniera molto più risolutiva che non attraverso le misure solitamente patrocinate dai politici e dagli economisti dello sviluppo, come i sussidi, gli investimenti pubblici o gli aiuti internazionali. Invece di offrire la carità, Yunus ha fondato una banca che concede dei piccoli prestiti ai poveri intenzionati a svolgere un’attività autonoma. In questo modo coloro che non possono ottenere credito dai tradizionali istituti bancari perché privi di garanzie vengono messi nella condizione di sviluppare la propria piccola impresa e di prendere in mano il proprio destino. Il fatto sorprendente è che nella quasi totalità dei casi i poveri riescono a restituire il prestito, accrescendo così l’autostima e la fiducia in se stessi, elementi fondamentali per ogni successo economico. Questo libro, un bestseller che ha ispirato un film, racconta come è stato possibile realizzare tutto ciò.

'Se gli viene data l'opportunità, i poveri fanno ciò tutto che occorre per prosperare'

€ 9.50
'Se gli viene data l'opportunità, i poveri fanno ciò tutto che occorre per prosperare'
9

IMPORTANZA

9.0 /10

Pros

  • Trama di Guglielmo Piombini