ARNOLD TOYNBEE – Il mondo e l’Occidente

IL MONDO E L'OCCIDENTEVoglio leggere il libro in pillole

 

 

 

Valuto la scheda 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...

 

La sintesi mi ha incuriosito. Desidero ordinare il libro a condizioni favorevoli

2 commenti su “ARNOLD TOYNBEE – Il mondo e l’Occidente

  • “le civiltà muoiono per suicidio, non per assassinio” mi sembra l’affermazione più rilevante per la situazione dell’Occidente di oggi. La cultura occidentale è basata sulla centralità dell’individuo come presupposto per la costruzione della società. Dove questa cultura è entrata in contatto con culture collettiviste, che sminuiscono l’individuo, non c’è stata storia. La diffusa noncuranza, addirittura il disprezzo, per i nostri stessi principi è quello che sta sfasciando l’occidente (non qualche improbabile avvelenamento da parte di russi impazziti).

    • Concordo con il tuo commento, Maria.

      Non c’è da meravigliarsi che l’Occidente abbia surclassato tutte le altre civiltà del mondo in ogni campo nei secoli in cui si sono affermati i principi individualistici di libertà.

      La civiltà di origine europea si è però suicidata nel XX secolo, quando ha sposato le idee collettiviste e stataliste. Probabilmente nel XXI secolo perderà definitivamente questo primato a vantaggio dell’Asia.

      Come sarebbe oggi il mondo se l’epoca liberale classica (1776-1914) non fosse stata interrotta dalla diffusione delle idee statolatriche, con il loro portato di guerre mondiali, genocidi e crisi economiche? Quali inimmaginabili vette di progresso l’umanità avrebbe raggiunto?

Lascia un commento