MONTESQUIEU – Lettere persiane (1721)

LETTERE PERSIANE

Le Lettere persiane di Montesquieu sono una lettura piacevole e divertente, costruita in forma di corrispondenza immaginaria fra due viaggiatori persiani venuti in Europa per conoscere l’Occidente. Grazie all’espediente di assumere il punto di vista di personaggi stranieri, Montesquieu mette in scena una sferzante satira dei costumi degli europei, dell’assolutismo e della Chiesa. Si coglie nel libro un invito alla tolleranza, a rinunciare ai dogmi e agli assoluti, di stampo liberale. Sotto traccia è presente anche l’idea tipica di Montesquieu, secondo cui la scienza dello Stato è una scienza empirica più che una grande costruzione ideale: idea che lo dividerà da altri illuministi.

'Non bisogna accettare passivamente la cultura in cui si è nati'

'Non bisogna accettare passivamente la cultura in cui si è nati'
9

importanza

9/10

Pros

  • Trama di Pietro Agriesti