RON PAUL – La terza America (2008)

TERZA AMERICA

In questo manifesto politico “rivoluzionario” il congressista statunitense Ron Paul afferma che non esistono solo l’America dei Repubblicani e l’America dei Democratici. C’è anche una terza America, libertaria ma nello stesso tempo conservatrice dei valori americani, fedele alla Costituzione e allo spirito originario dei Padri fondatori, che combatte l’espansione dei poteri presidenziali, del governo federale, della Corte suprema, del fisco, della banca centrale; che è contraria agli interventi militari all’estero e alle restrizioni alla libertà individuali nel campo sociale e in quello economico. Il libro si basa sulla sua esperienza alle primarie del Partito repubblicano nelle elezioni presidenziali del 2008. Anche se non riuscì a conquistare la nomina, ottenne un milione di suffragi e il record di raccolta fondi dai donatori indipendenti. Nella primavera dello stesso anno il libro raggiunse il primo posto tra le opere di saggistica nella classifica redatta dal New York Times.

'L'America deve tornare ad essere la repubblica originaria, non un impero'

'L'America deve tornare ad essere la repubblica originaria, non un impero'
70

importanza

7/10

    Pros

    • Trama di Guglielmo Piombini

    Cons