ARISTOTELE – Politica (337-322 a.C.)

POLITICA

La Politica di Aristotele, una pietra miliare della speculazione filosofico-politica di ogni tempo, rappresenta il primo tentativo di riflessione politica sorretto da un metodo empirico-osservativo. Mentre Platone fornisce direttive per il mondo reale improntate su un proprio ideale, Aristotele indaga, raccoglie dati, analizza e ci consegna le sue conclusioni. L’incompletezza dell’opera non ne inficia il valore, come pure la sua eco nella storia delle idee. Dal momento in cui l’Occidente la conobbe nella traduzione duecentesca di Guglielmo di Moerbeke, la Politica divenne un testo classico e imprescindibile. Essa, peraltro, non cessa ancora oggi di fare sentire la sua voce ed alcune tematiche al suo interno costituiscono uno snodo cruciale cui far risalire molti dibattiti sul vivere associato.

'L'uomo è un animale sociale'

'L'uomo è un animale sociale'
10

importanza

10.0 /10

Pros

  • Trama di Stefano Bosi