BRUNO LEONI – La libertà e la legge (1961)

LA LIBERTA E LA LEGGE

Bruno Leoni è stato, dal dopoguerra fino alla sua tragica morte nel 1967, lo studioso italiano di scienze sociali più conosciuto all’estero, ma nel nostro paese è rimasto isolato perché il suo liberalismo radicale era del tutto estraneo alla cultura prevalente. Proprio la vicenda del suo capolavoro, La libertà e la legge, testimonia l’eclisse del pensiero liberale italiano in quegli anni. Il libro venne stampato nel 1961 negli Stati Uniti con il titolo di Freedom and the Law, e poi ristampato nel 1972. Leoni neanche si preoccupò di predisporre una traduzione in lingua italiana, tanto le sue tesi gli parevano lontane da quelle che circolavano nel dibattito italiano. L’edizione italiana del libro è uscita solo nel 1994, e da allora si è avuta una grande riscoperta del suo pensiero, con la fioritura di numerose pubblicazioni, iniziative, convegni.

'La legge nasce dalla società, non dallo Stato'

'La legge nasce dalla società, non dallo Stato'
9

importanza

9/10

    Pros

    • Trama di Guglielmo Piombini

    Cons