RODNEY STARK – La vittoria dell’Occidente (2014)

LA VITTORIA DELL'OCCIDENTE

In esplicita polemica con il dominio multiculturalista delle università americane che ha portato alla cancellazione dei corsi sulla civiltà occidentale, il sociologo Rodney Stark intende rispondere in questo suo corposo studio alla domanda: perché la modernità, la scienza, la tecnologia, l’industria, i diritti di libertà individuale, si sono sviluppati in Europa e in America? Accompagnando i lettori in un lungo viaggio che dagli antichi imperi arriva fino ai nostri giorni, il sociologo americano rilegge la storia della civiltà occidentale sfidando gran parte delle opinioni comunemente accettate. Stark dimostra, ad esempio, che la caduta dell’impero fu l’evento più benefico nella storia dell’ascesa dell’Occidente, che i “secoli bui” non sono mai avvenuti, che la tolleranza e superiorità culturale islamica nel Medioevo sono un mito, che le crociate non furono un atto di imperialismo occidentale, che la Chiesa non ostacolò il progresso scientifico, che la Rivoluzione Industriale non peggiorò le condizioni di vita dei lavoratori, che l’Occidente non ha saccheggiato le colonie ma ha svolto anche una funzione civilizzatrice.

'L'Occidente ha creato la civiltà moderna'

'L'Occidente ha creato la civiltà moderna'
9

importanza

9/10

    Pros

    • Trama di Guglielmo Piombini

    Cons