ALAIN TOURAINE – Libertà, uguaglianza, diversità (1997)

LIBERTA UGUAGLIANZA DIVERSITA

In Libertà, uguaglianza, diversità il famoso sociologo francese Alain Touraine si domanda se sia possibile ritrovare un principio che tenga insieme le nostre società di fronte ai fenomeni in atto, che tendono a disgregarle. Le forze della disgregazione sono quelle della globalizzazione economica da un lato, e dell’identitarismo comunitario dall’altro. Il principio attorno a cui impernia la sua proposta è quello della libertà personale e del suo riconoscimento reciproco. Libertà, per Touraine, è poter vivere autonomamente seguendo un progetto di vita personale, ma implica delle condizioni sociali: innanzitutto il riconoscimento reciproco di questa libertà, poi la sua concreta tutela su un piano economico, educativo e istituzionale. Solo così, in questa dimensione soggettiva, che si fa principio fondante dello stare insieme, l’universo economico e quello culturale possono ritrovare integrità. Si tratta di una lettura impegnativa, ma il lettore è ripagato perché avverte lo sforzo titanico, l’onestà e il coinvolgimento che guidano l’autore nella sua ricerca di cosa sia e come possa attuarsi la libertà.

'I mercati aperti e le comunità chiuse stanno disgregando la società'

'I mercati aperti e le comunità chiuse stanno disgregando la società'
9

IMPORTANZA

9/10

Pros

  • Trama di Pietro Agriesti