MORRIS E LINDA TANNEHILL – The Market for Liberty (1970)

THE MARKET FOR LIBERTY

Le riflessioni contenute in The Market for Liberty (“Il mercato per la libertà”) sono il prodotto della grande vivacità intellettuale degli Stati Uniti negli anni Sessanta, periodo in cui si posero le basi teoriche della moderna dottrina libertaria. L’opera di Morris e Linda Tannehill costituisce la prima spiegazione dettagliata delle caratteristiche e del funzionamento di una società anarco-capitalista priva di stato interamente basata sulla proprietà privata e sul libero mercato, che gli autori chiamano laissez-faire society. I due autori, coniugi, dopo la pubblicazione del libro hanno divorziato e si sono ritirati dalla scena culturale. The Market for Liberty però è rimasto un punto di riferimento della letteratura libertaria successiva, per le numerose intuizioni che contiene.

MORRIS E LINDA TANNEHILL – The Market for Liberty (1970)

7

IMPORTANZA

7/10

    Pros

    • Trama di Guglielmo Piombini

    Cons